CALCIO

Derby di coppa
forse al Celeste

Il Città di Messina ha dato la propria disponibilità all’inversione di campo per la gara di Coppa Italia contro l’Acr Messina in programma mercoledì prossimo. La gara avrebbe dovuto giocarsi al S.Filippo, per il momento interessato da alcuni lavori.

Stadio Celeste

Il Città di Messina ha dato la propria disponibilità all’inversione di campo per la gara di Coppa Italia contro l’Acr Messina in programma mercoledì prossimo. La gara avrebbe dovuto giocarsi al S.Filippo, per il momento interessato da alcuni lavori. In considerazione del fatto che l’agibilità del Celeste è allo stato limitata a 2.000 posti, di cui 1.800 in tribuna coperta e 200 in tribuna Valeria, la società ha anche attivato una procedura presso la commissione di vigilanza per verificare se possano esistere ulteriori possibilità di utilizzo di altri settori dello stadio. La squadra, intanto, prosegue la preparazione in vista della gara casalinga con il Licata. Abbondanza nelle scelte per il tecnico Rando che non può utilizzare solo gli infotunati Dombrovoschi e il portiere Mannino.

L’Acr Messina che giocherà a Ribera domenica prossima dovrebbe proporre lo stesso schieramento che nel turno precedente ha superato l’Agropoli. Leon è ancora in attesa dell’ok della Lega mentre Ignoffo non ha ancora recuperato dal problema al collo del piede sinistro. Il tecnico Catalano deve sciogliere i dubbi solo sul terzo attaccante. Ballottaggio tra Cocuzza e Croce. Decisiva la rifinitura che, come di consueto si svolgerà domani mattina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400