Sociale

Lotta all’aids
Lelat senza soldi

L’assenza di contributi regionali complica ulteriormente la situazione. Accorato appello della presidente Garufi. Iniziativa per racimolare fondi attraverso le scuole: 2 euro ad alunno.

lelat messina

Per cercare di affrontare i noti disagi finanziari che affliggono la Lelat, l’ex assessore alle politiche scolastiche, Salvatore Magazzù, ha promosso il progetto “La Scuola adotta la Lelat e la Lelat adotta la Scuola”, che coinvolge tutti gli istituti elementari e medie inferiori messinesi. L’iniziativa vede direttamente protagonisti i piccoli studenti, cui viene chiesto il simbolico ma importante contributo di due euro ciascuno per sostenere la comunità. In cambio, durante l’anno scolastico in corso, l’associazione organizzerà una serie di incontri, informativi/ formativi, indirizzati ad alunni, o a docenti e genitori, per fornire maggiori conoscenze nella prevenzione delle dipendenze, non solo quelle dovute
all’utilizzo di stupefacenti. La “palla” passa però adesso ai dirigenti scolastici, cui spetta dare l'ok.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi