Polizia Municipale

Croce rimette in
sella Ferlisi

Il neo commissario straordinario ieri ha incontrato il prefetto Alecci. Il comandante della polizia municipale tornerà il primo ottobre. Riprende il posto che temporaneamente Buzzanca aveva affidato al comandante in seconda Crisafulli.

ferlisi e crisafulli

Ferlisi e Crisafulli

Già pochi minuti dopo l’insediamento di Croce a Palazzo Zanca, Ferlisi aveva consegnato al commissario la lettera con cui esprimeva il desiderio di tornare al comando della polizia municipale, lasciato pochi mesi fa ufficialmente per “urgenti motivi personali”, in realtà per un’acclarata incompatibilità con il sindaco Buzzanca, col quale i rapporti si erano ampiamente incrinati per diverse ragioni. Dimessosi Buzzanca, Ferlisi, che nel frattempo era stato trasferito all’Avvocatura comunale, ha subito chiesto di tornare al suo posto, ad oggi occupato dal dirigente vicario Marco Crisafulli. Il contratto di quest’ultimo, però, scadrà il 30 settembre, quando Crisafulli tornerà commissario capo lasciando vacante l’unica poltrona dirigenziale oltre quella di Ferlisi. Il quale, dunque, dal 1. ottobre tornerà comandante, mantenendo per un mese anche l’incarico a interim
di dirigente dell’Avvocatura. In questi giorni Croce sceglierà se avvalersi o meno di consulenti che lo collaborino in questa fase delicata. Secondo indiscrezioni dovrebbe accompagnarsi a due figure, due esperti a cui delegare, nel primo caso, il settore dei rifiuti e delle emergenze cittadine – si fa sempre più forte il nome di Nino Dalmazio, che proprio Croce scelse per guidare MessinAmbiente in amministrazione giudiziaria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400