GIUDIZIARIA

Morte Lo Presti
tre medici
indagati

Il reato contestato è omicidio colposo. L’autopsia, eseguita dal medico legale Francesca Trio, ha evidenziato che l'uomo, un 69enne milazzese, è morto nella clinica Cristo Re a causa di una emorragia causata da un errore in sala operatoria.

tribunale messina
Sono tre i medici indagati nell’inchiesta sulla morte, avvenuta nel marzo dell’anno scorso alla clinica Cristo Re, di Gaetano Lo Presti, 69 anni di Milazzo. Il sostituto procuratore Anna Maria Arena ha chiuso le indagini inviando il relativo avviso ai tre medici  per i quali s’ipotizza il reato di omicidio colposo. Lo Presti  era stato ricoverato nella clinica messinese per un’operazione al femore, effettuato in anestesia parziale. Dopo l’intervento sono intervenute delle complicazioni. L’anziano ha perso i sensi ed è morto. L’autopsia, eseguita dal medico legale Francesca Trio, ha evidenziato che Lo Presti è morto a causa di una emorragia causata da un errore in sala operatoria.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi