Scuola Ferraù

Ancora un crollo
di calcinacci

Si è verificato dal prospetto centrale, nel pomeriggio, fortunatamente dopo l’uscita degli alunni.

Ancora un crollo
di calcinacci

«Si tratta del secondo miracolo in pochi mesi: oggi pomeriggio – ha denunciato ieri il consigliere del terzo Quartiere, l’ing. Claudio Cardile – si sono verificati nuovi pericolosi crolli dalla facciata principale della scuola elementare Nino Ferraù di villaggio Aldisio. Si grida quindi al miracolo ma allo stesso tempo – prosegue – monta la rabbia dei genitori per il rischio corso dai propri figli. E tutto ciò, peraltro, si somma ai problemi posti dalla inevitabile turnazione delle lezioni».
A questo proposito Cardile sottopone all’attenzione del neo commissario del Comune, Luigi Croce, e del dipartimento Edilizia scolastica di Palazzo Zanca i disagi derivanti per
tutti (alunni, famiglie, personale docente e non docente) dalla suddivisione in due turni: 8,30-13 e 14,30-17,30. Una forte complicazione causata dal fatto che «l’accesso alla
scuola è consentito ancora una volta solo dal cancello posteriore, e che pertanto non sussistono i minimi requisiti di sicurezza per garantire un unico turno di lezioni».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400