Alicudi

Morto per inseguire
una cernia

Gilberto Samuele Virgona si era immerso in apnea con un amico in prossimità dell’area portuale. Corpo recuperato dopo 15 ore di ricerche con zavorra ancora allacciata.

Morto per inseguire
una cernia

Ad indicare la zona del ritrovamento, dopo oltre 15 ore di febbrili ricerche, è stato un sub fiorentino in vacanza nell’isola. Il cadavere è stato recuperato dal Nucleo sommozzatori dei carabinieri di Messina, nel tratto di mare denominato ai “Tre scogli” a circa 300 metri dal porto e ad una profondità di circa 28 metri. Il giovane aveva ancora allacciata la zavorra. Su disposizione del magistrato di turno, Mirko Piloni, il corpo è stato trasportato a Lipari. Poi il trasferimento all’obitorio del cimitero di Lipari a disposizione dell’autorità giudiziaria che, nelle prossime ore, disporrà l’autopsia. A dare l’allarme è stato il compagno d’immersione. Sul posto per le ricerche, oltre al gommone dei carabinieri di stanza nell’isola di Filicudi, la motovedetta dell’Arma che staziona a Lipari e due unità del Circomare-Guardia costiera di Lipari, sono intervenuti ben tre elicotteri della Marina militare, dell’Aeronautica e della Polizia. I velivoli (una delle primissime volte in Italia), hanno operato anche di notte con l’ausilio dei raggi infrarossi di cui sono dotati. Inoltre l’elicottero Rescue Sar della Marina, attraverso una speciale apparecchiatura, ha controllato la temperatura sottomarina onde
riscontrare eventuali variazioni che consentissero di individuare il corpo. L’area battuta, sin da subito, è stata quella posta a circa 300/400 metri dal porto. Area, dove in effetti, è stato poi ritrovato Gilberto. Il fatto che indossasse ancora la zavorra lascia presumere che possa essere stato colto da un improvviso malore che non gli ha consentito neanche di liberarsi dei pesi per tentare di tornare in superficie. Immensa la disperazione dei parenti, ma anche dei residenti della piccola isola dove il giovane
era conosciuto e ben voluto. Distrutta dal dolore, la madre Cristine che si trovava a Lipari ha fatto ritorno nel cuore della notte con una barca privata ad Alicudi. Grande commozione anche a Lipari dove Gilberto era di casa in quanto ha frequentato sino allo scorso anno scolastico il liceo scientifico “Isa Conti”, conseguendo la maturità.  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi