Senza stipendio

Coop Faro '85
stato di agitazione

A proclamarla è la Cisl Fp al termine dell’assemblea dei lavoratori che lamentano ancora una volta l’ingiustificato ritardo dei pagamenti degli stipendi dopo l’impegno assunto dal presidente Luigi Fortuna lo scorso 25 giugno. Il 17 prima manifestazione di protesa.

Coop Faro '85
stato di agitazione

“Un impegno non mantenuto – sottolineano Calogero Emanuele, segretario provinciale della Cisl Fp, e il rappresentante aziendale Mario Buzzai – relativo alla normalizzazione e regolarizzazione delle retribuzioni arretrare entro il mese di luglio”. La cooperativa Faro ’85 - che gestisce i servizi Sad anziani, Centro socio riabilitativo per disabili gravi Don Orione, Residenza sanitaria assistita Don Orione e assistenza domiciliare disabili - ad oggi ha incassato oltre un milione e duecentomila euro a seguito della stipula della convenzione con il Comune di Messina, l’Asp e il Don Orione.

“Ma nonostante l’importante cifra incassata nessuna retribuzione è stata pagata – denunciano i sindacalisti della Cisl Fp - Ad oggi le retribuzioni sono ferme al mese di aprile 2012 mentre altre cooperative che gestiscono gli stessi servizi sono arrivate al pagamento del mese di giugno. Alla Faro ’85, inoltre, il TFR integrativo è fermo a dicembre 2010 a causa di uno stato di crisi della Cooperativa che dura da diversi mesi. Malgrado ció, il Consiglio di Amministrazione adotta deliberazioni che riconoscono indennità e compensi a componenti dello stesso CdA, nonché assunzioni di unità di personale che, certamente, non contribuiscono a sanare le difficoltà economiche più volte dichiarate ed evidenziate dai appontanti della Faro 85”.

La Cisl Funzione Pubblica evidenzia come il perdurare di tale situazione rischia di compromettere il buon funzionamento dei servizi conducendo alla disaffezione dei lavoratori che sinora hanno svolto il loro servizio con senso di responsabilità e abnegazione.

Lunedì prossimo, 17 settembre, sindacato e lavoratori hanno organizzato una prima manifestazione di protesta per sensibilizzare i vertici della Cooperativa a procedere al pagamento delle spettanze arretrate maturate. Se non vi sarà alcun riscontro, la Cisl Fp è pronta all'attivazione delle procedure previste dalla legge per la proclamazione dello sciopero dei lavoratori dipendenti nei servizi  gestiti della Cooperativa Faro ‘85.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi