Vibo Valentia

I carabinieri scoprono piantagione di marijuana fra i boschi

Arrestato un uomo intento ad innaffiare le oltre 4000 piantina. Inutile il suo tentativo di fuga. Le piante erano nascoste tra la fitta vegetazione in una zona impervia, accessibile solo attraverso un piccolo sentiero

I carabinieri scoprono piantagione di marijuana fra i boschi

Avrebbe fruttato miglia di euro il raccolto della piantagiione di marijuana scoperta dai Carabinieri di Vibo Valentia nella campagne di Mandaradoni di Briatico. Circa 4.200 le piante che superavano il metro d’altezza e che tra due settimane sarebbero state pronte per essere raccolte. Erano nascoste tra la fitta vegetazione in una zona impervia, accessibile solo attraverso un piccolo sentiero. I Carabinieri hanno intercettato la piantagione,  Colto in flagranza un giovane di 26 anni, Riccardo Vallone di Zungri, già noto alle forze dell’ordine. Vallone stava tranquillamente innaffiando la coltivazione illegale. Alla vista dei militari ha tentato la fuga lanciandosi nella boscaglia,  ma è stato raggiunto e ammanettato. Deve rispondere di coltivazione illegale di stupefacente. Subito dopo una attenta verifica, i carabinieri hanno provveduto a distruggere tutte le piante di marijuana. Un duro colpo quello inferto con questo sequestro allo spaccio di stupefacenti oltre che un segno importante di come la lotta alla droga rappresenti uno dei cardini dell’azione della Compagnia Carabinieri di Vibo Valentia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi