Catanzaro

Le dichiarazione
programmatiche del sindaco
in Consiglio comunale

Il Consiglio comunale ascolterà le dichiarazioni programmatiche del sindaco Sergio Abramo nella seduta del 9 agosto prossimo, convocata per le ore 15. Lo ha deciso la conferenza dei capigruppo, riunitasi a Palazzo De Nobili sotto la presidenza di Ivan Cardamone e alla presenza dello stesso sindaco.

sergio abramo sindaco catanzaro

Il Consiglio comunale ascolterà le dichiarazioni programmatiche del sindaco Sergio Abramo nella seduta del 9 agosto prossimo, convocata per le ore 15. Lo ha deciso la conferenza dei capigruppo, riunitasi a Palazzo De Nobili sotto la presidenza di Ivan Cardamone e alla presenza dello stesso sindaco.

Subito dopo la lettura delle dichiarazioni programmatiche, si svilupperà il dibattito sulle linee esposte dal primo cittadino.

Abramo, nel corso della riunione della conferenza, ha illustrato ai capigruppo due importanti iniziative che riguardano altrettante convenzioni con l’AFOR e l’ASP che permetteranno al Comune, in cambio di immobili e beni destinati alla dismissione, di acquisire servizi essenziali e nuovi fabbricati in proprietà.

Ecco nel particolare le iniziative illustrate dal sindaco.

All’AFOR, l’azienda forestale della Regione, il Comune cederà l’immobile di via San Brunone di Colonia, un tempo sede del Consorzio Universitario di Catanzaro, o parte di esso. L’Amministrazione riceverà servizi, nel senso che una squadra composta da ben 50 operai forestali sarà messa a disposizione del Comune per interventi di bonifica di aree degradate e per l’alberature di vie cittadine. L’utilizzazione di questo piccolo esercito di operai, ha detto il sindaco, permetterà di eliminare le situazioni di assoluto abbandono che si registrano soprattutto nelle periferie, mentre sarà possibile attuare programmi di alberatura, a cominciare da via De Filippis, strada principale di accesso al centro.

Con l’Azienda Sanitaria Provinciale (in mattinata Abramo ha incontrato a Palazzo De Nobili il direttore generale Gerardo Mancuso) l’accordo prevede invece la cessione di un terreno di proprietà comunale a Catanzaro Lido, su cui l’Asp realizzerà un fabbricato destinato a servizi sanitari territoriali. L’Amministrazione riceverà in cambio uno dei piani, dove saranno sistemati gli uffici circoscrizionali, attualmente ospitati in un locale in fitto. L’operazione si tradurrà pertanto in un sensibile abbattimento dei costi e nell’arricchimento del patrimonio comunale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi