CATANZARO

Agente aggredito
nel carcere di Siano

A riferirlo è il sindacato Sappe in una nota a firma del segretario generale aggiunto, Giovanni Battista Durante, e del segretario nazionale, Damiano Bellucci. L'uomo ha riportato lesioni giudicate guaribili in 15 giorni.

Agente aggredito 
nel carcere di Siano

Un agente della polizia penitenziaria è stato aggredito da un detenuto nel carcere di Siano di Catanzaro. A riferirlo, in un comunicato, è il sindacato Sappe in una nota a firma del segretario generale aggiunto, Giovanni Battista Durante, e del segretario nazionale, Damiano Bellucci. L'agente ha riportato lesioni giudicate guaribili in 15 giorni. "Nel carcere di Siano - sostengono Durante e Bellucci - ci sono circa 570 detenuti e quindi il sovraffollamento è altissimo; il lavoro della polizia
penitenziaria è reso ancora più difficile da questa situazione e dalla carenza di personale".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi