Crotone

Comunica la morte di un paziente, medico picchiato

L'uomo è stato aggredito dai familiari di un 33enne di Rosarno che lo hanno colpito scagliandosi anche contro gli infermieri che sono accorsi.

ospedale Crotone

Un anestesista in servizio nel reparto Rianimazione dell'ospedale civile "San Giovanni di Dio" di Crotone è stato malmenato dopo aver comunicato il decesso di un paziente, un trentatreenne di Rosarno (Reggio Calabria), ai familiari, che lo hanno colpito scagliandosi anche contro gli infermieri che sono accorsi.

Sul posto sono intervenuti agenti della Polizia di Stato che hanno denunciato, in stato di libertà, due donne con l'accusa di lesioni in concorso, danneggiamento ed interruzione di pubblico servizio. L'anestesista, a causa dell'aggressione, è stato ricoverato nel reparto di Chirurgia dell'ospedale per un trauma cranico e addominale.

Sulla vicenda è intervenuto, con una nota, l'Ordine dei medici della provincia di Crotone che ha condannato "il grave ed ingiustificabile gesto di aggressione multipla a carico degli operatori sanitari, medici e non, seppur consapevole del particolare stato d'animo e del dolore che investono i familiari nel momento del decesso di un loro congiunto".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi