Catanzaro

Incendiata l' auto del padre del dirigente di una società di nuoto

Al centro di contenzioso giudiziario su gestione piscine

procura catanzaro

È stata distrutta dalle fiamme, di presumibile origine dolosa, l'auto del padre del presidente dell'Asd Catanzaro nuoto Antonino Lagonia, la società al centro di un contenzioso giudiziario per la gestione delle piscine pubbliche della città.

L'incendio sarebbe divampato intorno alle 2.30 della scorsa notte nel quartiere Aranceto. A domare le fiamme una squadra dei vigili del fuoco. Sulle cause del rogo non vi è ancora alcuna certezza, le indagini sono state affidate alla polizia. "Mio padre - ha raccontato Lagonia raggiunto telefonicamente - è stato svegliato dai poliziotti che lo hanno avvisato di quanto era accaduto".

Antonio Lagonia si trovava invece a mare ed è venuto a conoscenza dell'episodio solo questa mattina. "È un gesto infame", ha commentato. Solo pochi giorni fa si è appreso che dopo una sua denuncia su indebite pressioni nelle gestione della piscina la Procura di Catanzaro ha aperto un fascicolo per concussione. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi