Lamezia

Cade dall’impalcatura, operaio in fin di vita

È ricoverato in rianimazione a Catanzaro. Sequestrato il cantiere

Cade dall’impalcatura, operaio in fin di vita

Un volo di sette metri. Caduto nel vuoto senza alcuna protezione. È in gravissime condizioni M.F., cinquantenne lametino che nel tardo pomeriggio di ieri è precipitato da un'impalcatura allestita per la ristrutturazione di un'abitazione, nel quartiere Sambiase. Secondo quanto si è appreso, l'uomo pare non avesse alcuna cintura di sicurezza né tanto meno il casco protettivo Sul posto sono giunti i sanitari del Suem 118, che hanno trasportato la vittima al pronto soccorso del “Giovanni Paolo II”, dove i medici hanno apposto dieci punti di sutura sulla parte superiore del cranio, da cui pare fosse fuoriuscita della materia cerebrale. Nella caduta, l'uomo ha sbattuto il lato sinistro del volto, che è tutto deturpato, con la mandibola spostata. Il 50enne, le cui condizioni sono gravissime, è stato poi trasportato all'ospedale “Pugliese” di Catanzaro, dove è stato ricoverato nel reparto di Rianimazione.

Sul posto sono giunti i carabinieri, guidati dal comandante Pietro Tribuzio, che hanno posto sotto sequestro l'intero cantiere ed avviato le indagini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi