CROTONE

Rogo nel piazzale della "T.s.s."

Distrutti camion ed escavatori. Per spegnere l’incendio intervenute due squadre dei Vigili del fuoco

Rogo nel piazzale della "T.s.s."

Un altro rogo di probabile natura dolosa ha illuminato la notte crotonese. È accaduto l’altro ieri sera alla periferia nord della città. Qui hanno colpito i “soliti ignoti” che hanno appiccato il fuoco ai mezzi di una società di trasporto che ha sede nella zona tra Fratelli Bandiera e Cantorato. Non sono state trovate tracce evidenti di inneschi, ma è chiaro che il fuoco può aver cancellato ogni elemento che avrebbe potuto già da subito dare la prova certa del dolo. Certo è, che la dinamica dell’incendio col fuoco che pare sia sviluppato da punti diversi avvalora l’ipotesi del dolo.

Alle 23.00 circa di giovedì alla centrale operativa dei Vigili del fuoco, è arrivata la segnalazione di un incendio in corso nel piazzale della ditta di trasporti “Tss” di cui è rappresentante e socio di maggioranza un imprenditore crotonese 62enne: Pasquale De Fazio.

Due squadre dei Vigili del fuoco del Comando provinciale con tre automezzi, hanno raggiunto Margherita ed il piazzale dove la ditta “Tss” custodisce i suoi automezzi (autocarri e mezzi per il movimento terra). I pompieri si sono trovati davanti un vasto rogo che aveva avvolto diversi veicoli da trasporto e da cantiere. Le squadre dei Vigili del fuoco hanno immediatamente attaccato l'incendio da due fronti. Per avere ragione delle fiamme, i pompieri hanno utilizzato molta schiuma per limitare i danni ed evitare che le fiamme coinvolgessero l'intero parco macchine. Dopo molte ore di lavoro i Vigili del fuoco sono riusciti a rimettere in sicurezza l'intera zona. Nel rogo sono andati distrutti quattro mezzi (tre autocarri e un escavatore), mentre altri tre sono statio danneggiati. Sul posto giovedì sera assieme ai pompieri sono intervenuti gli agenti della Squadra Volanti della Polizia di Stato.

Il rappresentante della società Tss, ha riferito agli agenti di non aver ricevuto alcuna minaccia, né di saper dare una spiegazione al rogo. Certo è che sull’episodio ha aperto un fascicolo di indagine la Squadra Mobile della Polizia di Stato che al momento non trascura alcuna ipotesi sul movente di quell che appare una pesante intimidazione.(l. ab.)

Quattro mezzi distrutti, altri tre danneggiati con due squadre di Vigili del fuoco impegnati per ore sul rogo divampato l’altro ieri sera tardi nel piazzale della società di autotrasporti speciali “Tss”. Un incendio di probabile natura dolosa sul quale hanno avviato un’indagine gli investigatori della Squadra Mobile della Polizia di Stato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi