CATANZARO

Aggredisce e deruba l'ex fidanzata

Donna aveva rotto relazione dopo tre anni di vessazioni

Ha aggredito l'ex fidanzata ventenne e le ha rubato il cellulare dopo averla colpita a calci e pugni. Un uomo di 28 anni, Q.D., è stato arrestato e posto ai domiciliari, a Catanzaro, dai carabinieri con l'accusa di stalking. Nella circostanza l'uomo, dopo essersi offerto di dare un passaggio alla sua ex che si stava recando al lavoro, l'ha derubata dei soldi e del cellulare. Dopodiché l'ha picchiata provocandole delle lesioni. La ragazza, però, è riuscita a divincolarsi, grazie all'arrivo di altre persone, e si è recata dai carabinieri che dopo la denuncia della vittima hanno rintracciato e arrestato il ventottenne. In passato, la donna aveva scoperto che il fidanzato l'aveva inserita in siti web d'incontri per cederla al miglior offerente. La relazione tra i due era proseguita fino a gennaio quando la ragazza, stanca delle vessazioni subite, ha troncato il rapporto. Da allora l'uomo ha iniziato a subissarla di sms, a pedinarla e anche a picchiarla, minacciandola di morte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Cosenza, la carica dei 10.000

Cosenza, la carica dei 10.000

di Vittorio Scarpelli