TORINO

Pistole e fucili in cantina, arrestato 45enne calabrese

Si tratta di Antonio D'Elia, di Vibo Valentia. La polizia ha scoperto un vero e proprio arsenale: due pistole, tre fucili, alcuni tubi in metallo filettato, 400 cartucce inesplose calibro 12 e calibro 9, diversi bossoli esplosi e congegni silenzianti

La Polizia ritrova quattro auto rubate

Nella cantina di un 45enne di origini calabresi, a Torino, la polizia ha scoperto un vero e proprio arsenale: due pistole, tre fucili, alcuni tubi in metallo filettato, 400 cartucce inesplose calibro 12 e calibro 9, diversi bossoli esplosi e congegni silenzianti. Antonio D'Elia, di Vibo Valentia, già noto alle forze dell'ordine per spaccio di droga, aveva nascosto le armi in cantina, in via Cellini. L'uomo è stato arrestato e ora dovrà rispondere di detenzione di armi comuni, da guerra, alterate e munizionamento vario. Dagli accertamenti, solo un paio di pistole sono risultate rubate, le restanti hanno provenienza clandestina. Gli agenti della squadra mobile di Torino stanno cercando di capire per chi D'Elia custodisse le armi. Al momento non è emerso alcun legame con la criminalità organizzata. Il ritrovamento è avvenuto durante un servizio straordinario del territorio nel quartiere San Salvario. (ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi