LAMEZIA TERME

Droga, in manette due fratelli

Durante una perquisizione attuata nell'ambito delle attività mirate alla prevenzione e repressione dello spaccio di droga, i militari hanno scoperto lo spazio dedicato al confezionamento della droga ricavato nella cucina

Avevano impiantato nella cucina della loro abitazione un piccolo "laboratorio" per confezionare le dosi di marijuana destinate allo spaccio. Due fratelli Antonio e Raffaele Cugnetto, di 30 e 22 anni, già noti alle forze dell'ordine, sono stati arrestati dai carabinieri della Compagnia di Lamezia Terme con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio. Durante una perquisizione attuata nell'ambito delle attività mirate alla prevenzione e repressione dello spaccio di droga, i militari hanno scoperto lo spazio dedicato al confezionamento della droga ricavato nella cucina. Fra i pensili ed i ripiani della stanza erano c'erano fogli aperti di giornale contenenti vari "gruzzoletti" di marijuana. Sul tavolo, invece, fogli di cellophane, bustine, forbici e tutto il necessario per confezionare le singole dosi da vendere al dettaglio. Il materiale è stato sequestrato.(ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi