Elezioni catanzaro

Il Tar dispone
verifica elezioni

Il Tar della Calabria ha disposto la verifica delle schede elettorali di ventuno sezioni del Comune di Catanzaro dove si è votato nel maggio scorso per le amministrative che hanno portato all'elezione a sindaco di Sergio Abramo. Ma l'udienza è fissata a novembre

elezioni scheda

Il Tar della Calabria ha disposto la verifica delle schede elettorali di ventuno sezioni del Comune di Catanzaro dove si è votato nel maggio scorso per le amministrative che hanno portato all'elezione a sindaco di Sergio Abramo (Pdl). Ai giudici si sono rivolti il candidato del centrosinistra, Salvatore Scalzo, ed i veritici di Sel. I legali di Scalzo e di Sel hanno chiesto l'annullamento delle elezioni. Il Tar ha anche fissato una prossima udienza per il 22 novembre.

Ben vengano gli accertamenti disposti dal Tribunale Amministrativo Regionale sulle modalità di voto in alcune sezioni elettorali. E' una decisione che non solo rispettiamo, ma che riteniamo saggia e oculata, proprio perché tende a dissipare ogni possibile ombra sulla legittimità della consultazione del 6 e del 7 maggio scorsi".
E' quanto ha dichiarato il sindaco di Catanzaro Sergio Abramo, appresa la notizia del rinvio all'udienza del 22 novembre prossimo della discussione dei ricorsi elettorali presentati dal centrosinistra.
"In attesa che il Tar si pronunci definitivamente sui ricorsi presentati - prosegue Abramo - continueremo a lavorare senza sosta, anzi moltiplicheremo gli sforzi per fare uscire il Comune dalla drammatica crisi finanziaria provocata dal centrosinistra e per dare risposte ad una città che è stata mortificata e messa in ginocchio"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi