Nel vibonese

Rapinato il titolare di un caseificio

E' accaduto a Vena di Ionadi. Indagini dei carabinieri

Cc acciuffano due latitanti

E' di 500 euro circa il bottino di una rapina a mano armata compiuta nella frazione Vena di Ionadi. Due malviventi, di cui uno armato di pistola, hanno atteso che un cinquantunenne, titolare di un caseificio, chiudesse il proprio esercizio per costringerlo a consegnare loro un borsello contenente il denaro. Immediatamente dopo i due banditi si sono dati alla fuga facendo perdere le proprie tracce.

E' stata la stessa vittima della rapina a denunciare l'accaduto ai carabinieri che hanno avviato le indagini. Al vaglio dei militari, oltre alle indicazioni fornite dal titolare dell'esercizio, ci sono le immagini registrate da alcuni impianti di videosorveglianza presenti nella zona.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi