CROTONE

Rapina aggravata, due in manette

Avvenuta lo scorso mese di luglio all’Eurospin di Crotone: arrestati dalla Polizia di Stato due isolitani, già noti alle forze dell'ordine

Rapina aggravata, due in manette

Francesco Comito

Nella mattinata odierna la Polizia di Stato ha arrestato  Pasquale Viola  cl. 86 e  Francesco Comito cl. 87, già noti alle forze dell'ordine, entrambi dimoranti nel comune di Isola Capo Rizzuto, in quanto ritenuti responsabili dei reati in concorso di rapina aggravata ai danni del supermercato Eurospin sito in questo centro lungo la SS 106, nonché del reato di ricettazione.
Gli arresti sono maturati al termine delle incessanti indagini svolte dagli uomini della Squadra Mobile dopo la rapina avvenuta lo scorso mese di luglio ai danni del supermercato allorquando due soggetti, travisati con un passamontagna e dei caschi, avevano fatto irruzione all’interno impossessandosi, sotto la costante minaccia di una pistola e noncuranti della presenza di diversi clienti, del contenuto delle casse, per un ammontare di circa € 1.800,00, per darsi immediatamente dopo alla fuga in sella ad un motorino, risultato poi rubato tempo prima, che veniva ritrovato poco dopo abbandonato dagli agenti. Dalla visione delle telecamere installate nei pressi del supermercato si poteva osservare come, poco prima della rapina, i due soggetti erano stati raggiunti da un’auto rimasta nelle vicinanze dell’esercizio commerciale, sulla quale poi erano saliti per darsi alla fuga abbandonando, per l’appunto, il veicolo rubato.
Le successive attività d’indagine, fatte di pedinamenti, servizi di osservazione e intercettazioni, consentivano di raccogliere in capo al VIOLA Pasquale e al COMITO Francesco diversi e circostanziati elementi relativamente al fatto di essere stati gli autori materiali della rapina. Tali risultanze investigative venivano rassegnate al pubblico ministero il quale, in considerazione del profilo criminale dei due soggetti, entrambi con precedenti, richiedeva l’adozione della misura cautelare della custodia cautelare in carcere a carico di entrambi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi