Vibo Valentia

«Mi hai preso il marito, ti ammazzo»
L’aggrediscono a colpi di ombrello

Quattro donne marocchine arrestate dai Carabinieri

«Mi hai preso il marito, ti ammazzo»L’aggrediscono a colpi di ombrello

Accecate dalla gelosia che diventa odio e violenza, quattro donne marocchine hanno aggredito a colpi d’ombrello e tirandole i capelli una connazionale che avrebbe intrapreso una relazione con l’ex marito di una di loro. La spedizione è finita con le quattro donne, provenienti dalla provincia di Reggio Calabria arrestate, e la vittima costretta a ricorrere alle cure del pronto soccorso.

Tutto è accaduto nel pomeriggio di ieri in piazza Spogliatore, nel centro di Vibo Valentia. Alla vista della signora, dell’età di 50 anni, le quattro hanno iniziato ad aggredirla a colpi di ombrello, per poi farla salire a forza sulla loro auto all’interno della quale hanno proseguito nel loro piano strappandole i capelli e minacciandola di morte: «Ti ammazzo, mi hai preso mio marito, ti porto a Reggio e ti ammazzo».

Decisivo l’intervento dei Carabinieri. Le accuse nei confronti delle quattro donne poste ai domiciliari sono pesanti: sequestro di persona, percosse, lesioni personali e rapina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi