Vibo V.

Spacciavano anche a minori, 5 arresti

Le indagini hanno consentito di accertare che i soggetti indagati svolgevano con cadenza quasi quotidiana le loro attività illecite in favore di giovani acquirenti

Taormina, servizi straordinari di controllo

La Polizia di Stato di Vibo Valentia e in particolare gli uomini della Squadra Mobile, con il supporto di personale del Reparto Prevenzione Crimine e dell’Unità Cinofila, nella mattinata odierna, al termine di un’indagine finalizzata al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nei confronti di alcuni giovani residenti nel capoluogo e nella frazione Piscopio, ha dato esecuzione ad un’ordinanza che dispone l’adozione di misure cautelari personali nei confronti di sette persone ritenute responsabili del reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Ai domiciliari sono finiti: Arcangelo Michele D’ANGELO di 27 anni; Giovanni ZULIANI di  21; Michele Arcangelo ZULIANI di  19; Antonio ZULIANI di  25 e Nicola DORIA di 30. Obbligo di presentazione alla p.g. per E.L.B. di  25 anni e F.M. di  20.

Le indagini hanno consentito di accertare che i soggetti indagati svolgevano con cadenza quasi quotidiana le loro attività illecite in favore di giovani acquirenti, in alcuni casi anche minorenni, in luoghi ben definiti quali, il muretto della zona cancello rosso di questo centro cittadino e la villa comunale della frazione di Piscopio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi