CROTONE

Migranti-rapinatori arrestati dalla polizia

Due 18enni guineani sono stati bloccati dopo il colpo ai danni di due giovani crotonesi

Migranti-rapinatori arrestati dalla polizia

Pistola in pugno (l'arma si è poi rivelata essere una pistola giocattolo), hanno minacciato e rapinato nella notte due giovani crotonesi che si trovavano in Piazza Pitagora. Per questo, due immigrati diciottenni con passaporto della Guinea, sono stati arrestati per rapina dagli agenti della Squadra Volanti, che li hanno rintracciati subito dopo l'accaduto. I poliziotti che erano di pattuglia poco lontano dal luogo della rapina, sono subito accorsi in Piazza Pitagora appena ricevuta la segnalazione. Qui hanno trovato una ragazza di 20anni e il fidanzato di un anno più grande, i quali hanno raccontato di essere stati appena rapinati da due giovani africani, uno dei quali impugnava una pistola che ha puntato alla gola della giovane donna, alla quale è stata sottratta la borsa. Gli agenti si sono subito messi sulle tracce dei due rapinatori, rintracciati nella vicina Piazzetta Mercato. Qui i poliziotti, sono riusciti a bloccare uno dei due fuggitivi, mentre l'altro è stato preso poco dopo nell'autostazione di via Giuseppe Vittorio. I due hanno ammesso la rapina e fatto ritrovare la borsa con effetti personali carta di credito, documenti e telefonino della ragazza. In mattinata i poliziotti hanno anche trovato su indicazione dei due, la pistola giocattolo utilizzata per la rapina. I due giovanissimi guineani risultano alloggiati in una casa di accoglienza a Soverato. <<L'arresto tempestivo dei due rapinatori - ha commentato il questore di Crotone Claudio Sanfilippo durante la conferenza stampa tenuta insieme al capo delle Volati Corrado Caruso - è il risultato dell'attività di controllo del territorio>>.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Acciuffata la coppia killer

Acciuffata la coppia killer

di Vinicio Leonetti