MONTEPAONE

Scontro frontale sul ponte

Ferite tre persone: un 85enne con la moglie al fianco e una 33enne

Scontro frontale sul ponte

Si sono scontrate su uno dei ponti carrabili della strada provinciale che collega il comune di Montepaone con quello di Soverato, le due vetture coinvolte nell’incidente avvenuto ieri mattina sulla ex statale 106. Ad esserne loro malgrado protagonisti, una donna di 33 anni a bordo di una Nissan Micra di colore grigio ed un uomo di 85 anni che viaggiava a bordo di una Fiat Punto in compagnia della moglie. Ancora da chiarire la dinamica che ha portato all’impatto tra le due vetture che, fortunatamente, procedevano ad un’andatura moderata. Fattore, questo, che ha permesso di limitare i feriti e le conseguenze del sinistro che ha però distrutto parzialmente i mezzi. Ad aiutare le vittime ad uscire dagli abitacoli, sono stati i vigili del fuoco, intervenuti con il supporto del personale medico della postazione 118 Suem del comune di Montepaone. L’incidente ha riproposto la questione legata alla sicurezza sulla strada in cui, sempre nello stesso punto, sul ponte che sovrasta il torrente Grizzo nel territorio di Montepaone, per un banale tamponamento aveva perso la vita un ottantenne nell’estate di due anni fa. Non è infatti bastato costruire una passerella pedonale che costeggia il ponte realizzato negli anni ‘40 per limitare i pericoli legati alla costante inosservanza dei segnali che indicano l’obbligo di precedenza per il transito sulla struttura, che dovrebbe avvenire a senso unico. Una disposizione del codice della strada mai però osservata dagli abitanti del luogo. La proposta più volte avanzata per correggere la cattiva abitudine era stata quella di installare delle telecamere di sorveglianza su questo come sul secondo ponte che sorge sul torrente che sovrasta il fiume Beltrame.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi