CROTONE

Nel bar anche i fuochi d'artificio

Denunciato il titolare dell'esercizio

Nel bar anche i fuochi d'artificio

Nel retrobottega del suo bar, custodiva, tra taniche di gasolio e bombole di gas, anche trenta chili di artifici pirici, tra cui anche grossi petardi di fattura artigianale. Lo hanno scoperto ieri mattina gli agenti della Polizia di Stato della questura di Crotone che hanno denunciato per il reato di illegale detenzione e commercio abusivo di materiale esplodente, il 45enne titolare del bar. E' accaduto nel corso di una attività di controllo mirata, disposta dal questore Claudio Sanfilippo nell'ambito dell'attività di vigilanza sui territori, che rientra nel piano nazionale denominato “Focus ‘Ndrangheta”. Gli agenti della questura che hanno deciso di perquisire il locale, gestito dal 45enne che è persona nota, nel retrobottega dove si trovavano, peraltro, anche delle taniche di gasolio e delle bombole di gas, hanno trovato il materiale esplodente. Gli artificieri della Polizia di Stato sono intervenuti per la messa in sicurezza del materiale detenuto illegalmente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi