Catanzaro

Casa, luce e gas: tutto abusivo

A conclusione dei controlli, effettuati con la partecipazione della Polizia di Stato e della Polizia locale, oltre che di funzionari dell’Aterp, sono state denunciate 5 persone.

Casa, luce e gas: tutto abusivo

Proseguono le attività di controllo nella zona di viale Isonzo. Questa volta i Carabinieri hanno posto sotto osservazione le palazzine del complesso residenziale di edilizia popolare di Traversa Isonzo, in particolare quelle in corrispondenza dei civici 1 e 2, dove ieri mattina è stato effettuato l’ennesimo accesso finalizzato a individuare occupanti abusivi. A conclusione dei controlli, effettuati con la partecipazione della Polizia di Stato e della Polizia locale, oltre che di funzionari dell’Aterp, sono state denunciate 5 persone. Nel corso del servizio, grazie anche all’intervento di personale tecnico di Enel e Italgas, i militari dell’Arma hanno pure anche accertato la presenza di allacci abusivi, tre alle tubature del gas e uno alla rete elettrica, arrestando tre persone per furto aggravato. Fra queste, una si era resa totalmente autosufficiente con riguardo al proprio domicilio: non solo occupava abusivamente uno degli appartamenti di proprietà dell’ATterp sottraendosi al pagamento del canone mensile all’Ente, ma aveva anche dotato la casa di un duplice allaccio abusivo alle utenze domestiche, il primo alla rete elettrica condominiale, il secondo finalizzato ad eludere il conteggio dei consumi del gas.

Nell’ambito dello stesso servizio, i Cc hanno arrestato infine il 41enne Cosimo Passalacqua, destinatario di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Catanzaro; deve scontare una pena di 6 anni di reclusione presso la casa circondariale di Siano per reati contro il patrimonio.(g.l.r.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi