lamezia

Appiccato incendio in un autolavaggio

Il proprietario dell'autolavaggio e' Antonio Butera, fratello di Giancarlo, presidente della Vigor Lamezia Calcio

Appiccato incendio in un autolavaggio

Ennesimo atto intimidatorio a Lamezia Terme. Ad essere preso di mira, questa volta, e' stato un autolavaggio in contrada Carrà, nella zona di Capizzaglie, regno indiscusso della cosca Torcasio. Le telecamere di sorveglianza hanno ripreso tutte le fasi dell'azione intimidatoria: due ragazzi con il volto coperto, a bordo di uno scooter, si sono avvicinati al cancello d'ingresso dell'attivita' commerciale, uno dei due ha scavalcato il recinto, ha cosparso con liquido infiammabile un rullo dell’autolavaggio automatico e poi ha appiccato il fuoco. Il fatto è avvenuto intorno alle 23 di ieri notte. Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato di polizia di via Perigini, che stanno analizzando i filmati per cercare di dare un volto agli attentatori. Il proprietario dell'autolavaggio e' Antonio Butera, fratello di Giancarlo, presidente della Vigor Lamezia Calcio. Solidarietà alla famiglia Butera e' stata espressa dalla squadra di calcio cittadina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi