Serra San Bruno

Rissa in piazza
nel Vibonese

I militari dell'Arma hanno arrestato un diciottenne. Denunciate altre due persone

Rissa in piazza nel Vibonese

Un arresto e due denunce: è il bilancio di una rissa scoppiata la notte scorsa nella piazza centrale di Arena. Ad essere arrestato è stato Vincenzo Mazza, di 18 anni, di Acquaro, cugino di Francesco Maiolo, il latitante arrestato alcuni mesi fa. Il giovane è stato bloccato e posto ai domiciliari dai carabinieri di Arena e della Compagnia di Serra San Bruno con le accuse di rissa, violenza, minaccia, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Mazza, prima di essere fermato, ha insultato e minacciato i militari e ne ha colpito uno con uno schiaffo al volto. Denunciati in stato di libertà F.C. (23) di Dasà, e D.A. (24), nato a Soriano ma residente a Torino. Per i tre non è stato necessario il ricorso a cure mediche. (AA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi