Crotone

Multe a chi “s’avvicina”
alle prostitute

Ordinanza del sindaco: nel mirino chi intralcia, anche a piedi, la viabilità. Vietato l’accattonaggio molesto, bivaccare nelle vie e nei pressi di negozi

Multe a chi “s’avvicina”  alle prostitute

Rischia una multa da 100 a 500 euro, quell’automobilista che intralciando «la pubblica viabilità», ferma l’auto a lato di una strada per far salire a bordo una prostituta, dopo aver contattato con la “professionista” il prezzo della prestazione sessuale. Multe da 100 a 500 euro anche per quella persona che «a piedi, contratta, concorda prestazioni sessuali a pagamento con soggetti che esercitano l’attività di meretricio», per «chi mendica con insistenza e petulanza» e per chi bivacca in strada o in prossimità di negozi. Tutto scritto nero su bianco sull’ordinanza sindacale n. 96 emanata ieri dal sindaco Ugo Pugliese che ha dichiarato guerra a tutto quello che nuoce al «decoro urbano», ma anche a quelle situazioni che compromettono le «comuni regole di vita civile». Nella premessa della sua ordinanza il primo cittadino cita le segnalazioni della Polizia municipale e sottolinea tra le altre cose che «in diverse aree cittadine si verificano condizioni di disagio e precarietà igienica, come fenomeni di prostituzione su strada e bivacchi, con conseguente abbandono di avanzi e contenitori sporchi..».

Da qui il divieto su tutto il territorio comunale, di «ingenerare fenomeni e situazioni che costituiscono intralcio alla pubblica viabilità o che alterano il decoro urbano», come l’abusivismo commerciale o l’illecità occupazione di suolo pubblico; ma anche quei comportamenti «che come la prostituzione su strada (facendo salire/scendere – è scritto nell’ordinanza – i medesimi dal veicolo che si conduce, la violazione si concretizza anche a carico della persona che a piedi a piedi, contratta, concorda prestazioni sessuali a pagamento con soggetti che esercitano l’attività di meretricio) o l’accattonaggio molesto, anche per le modalità con cui si manifestano, turbano gravemente il libero utilizzo degli spazi pubblici».(l. ab.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi