Lamezia

Rapina e lesioni
ai danni di un’anziana

Reati contestati a un trentanovenne, arrestato dai carabinieri

Rapina e lesioni ai danni di un’anziana

I carabinieri della compagnia di Lamezia Terme, ed in particolare i militari del comando stazione di Lamezia Terme Sambiase, a seguito di una attività investigativa svolta con metodi tradizionali, hanno tratto in arresto Tonino Carchidi, 39 anni, già noto alle forze dell’ordine, resosi responsabile di rapina e lesioni personali cagionate ai danni di un’anziana donna. In particolare, l’uomo, dopo un breve pedinamento, approfittando di un momento di distrazione della vittima, si scagliava con violenza contro la stessa, strappandole dal collo una collana d’oro del valore di mille euro circa. Sul posto interveniva tempestivamente una pattuglia di carabinieri, la quale aveva modo di constatare la presenza dell’anziana signora in forte stato di shock, riportante alcune ferite lacero contuse al volto e in altre parti del corpo. A causa dei traumi riportati durante colluttazione la donna veniva accompagnata presso il locale ospedale di Lamezia Terme ove riceveva le cure del caso, riuscendo fortunatamente a cavarsela con qualche lieve escoriazione. Nel lasso di pochi giorni i militari dell’Arma hanno ricostruito e circostanziato il quadro indiziario a carico del reo, richiedendo e ottenendo dall’autorità giudiziaria un’adeguata misura cautelare in carcere, volta a contenere la pericolosità sociale del soggetto nonchè a scongiurare il pericolo di reiterazione di un reato di simile gravità. Dopo l’arresto, Carchidi è stato sottoposto alla misura cautelare della custodia nel carcere di Catanzaro Siano. (AGI)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi