crotone

Fermato presunto scafista

Sarebbe stato al timone di una delle imbarcazioni soccorse nei giorni scorsi dal pattugliatore della Guardia costiera Peluso, giunto sabato scorso a Crotone con 377 migranti ed un cadavere a bordo

SBARCHI immigrazione

Il presunto scafista di una delle imbarcazioni soccorse nei giorni scorsi dal pattugliatore della Guardia costiera Peluso, giunto sabato scorso a Crotone con 377 migranti ed un cadavere a bordo, è stato sottoposto a fermo. L'uomo, grazie alle indagini del personale della squadra mobile di Crotone coadiuvato dai finanzieri della Sezione operativa navale di Crotone, hanno individuato in Nouraldin Adam, 33 anni, sudanese, l'uomo che era al timone di uno dei gommoni soccorsi. In particolare, dalla visione di alcune foto del soccorso, l'uomo sarebbe stato riconosciuto come quello che lascia il timone per cambiarsi la maglietta e tornare i mezzo ai migranti. Adam è stato indicato anche da alcuni migranti che hanno segnalato anche un secondo presunto scafista che è stato denunciato. Dalle indagini, inoltre, è emerso che il cadavere recuperato non era riconducibile agli interventi di soccorso prestati in mare ai migranti in quanto il corpo era già in avanzato stato di decomposizione. (ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi