Crotone

Corsi di formazione
Onlus accusata di truffa

Aveva ottenuto un anticipo di finanziamento per 315.000 euro per organizzare le lezioni. I 210mila euro dichiarati come retribuzione per i tutor non erano stati erogati, mentre 105mila euro sarebbero stati distratti in favore dei due rappresentanti legali o di società ad essi riconducibili

Corsi di formazione Onlus truffa lo Stato

Due persone, rappresentanti legali di una onlus operante nel territorio di Crotone, sono state denunciate dalla Guardia di Finanza, con l’accusa di truffa, falsità ideologica e malversazione in danno dello Stato. I finanzieri del Nucleo di polizia tributaria di Crotone, nel corso dell’indagine, hanno portato alla luce presunte irregolarità nella gestione di corsi di formazione professionale per operatori socio-sanitari finanziati dalla Regione Calabria nel 2012.

In particolare, la onlus aveva ottenuto un anticipo di finanziamento per 315.000 euro per spese di organizzazione dei corsi. Dopo gli accertamenti, è emerso però che le spese per 210 mila euro dichiarate come retribuzione per i tutor non erano state erogate agli interessati, mentre 105 mila euro sarebbero stati distratti in favore degli indagati o di società ad essi riconducibili. I finanzieri hanno segnalato i due alla Procura regionale della Corte dei conti e sequestrato somme di denaro e beni nella loro disponibilità per 315 mila euro. (AA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi