catanzaro

Processo Perseo, chiesti 425 anni di carcere

Richieste del procuratore generale Carlo Modestino alla Corte d'assise d'appello di Catanzaro dove si celebra il processo "Perseo" alla cosca di Lamezia Terme

Mafia, operazione Perseo, tre condanne ridotte in appello

Ergastolo per Vincenzo Bonaddio e Aldo Notarianni, ma anche 425 anni di carcere per 42 accusati di appartanere al clan Giampà. Sono le richieste di condanna del procuratore generale Carlo Modestino alla Corte d'assise d'appello di Catanzaro dove si celebra il processo "Perseo" alla cosca di Lamezia Terme il cui boss Giuseppe Giampà collabora con la giustizia da quattro anni. La sentenza di secondo grado nel prossimo luglio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi