PETILIA POLICASTRO

Accoltella rivale in amore

Il 26enne Salvatore Rizzuti è stato arrestato e posto ai domiciliari in attesa dell'interrogatorio di garanzia con l'accusa di tentato omicidio.

Accoltella rivale in amore

Avrebbe tentato di accoltellare alla gola un ventottenne, studente universitario, suo rivale in amore, ferendolo al viso e al torace. Un ventiseienne Salvatore Rizzuti è stato arrestato e posto ai domiciliari in attesa dell'interrogatorio di garanzia, a Petilia Policastro con l'accusa di tentato omicidio. Rizzuti, lo scorso 10 giugno, approfittando del fatto che il rivale, studente dell'Università della Calabria, si trovasse in paese per il week end, ha avuto con lui uno scontro verbale. Successivamente, dopo essersi recato nel bar gestito dal padre, si è impossessato di un coltello e ha raggiunto la vittima che era a bordo della sua auto colpendola con diversi fendenti che, solo grazie alla prontezza di riflessi del rivale, non hanno leso parti vitali. Soccorso e portato nell'ospedale di Crotone il ferito è stato trasferito nell'ospedale di Catanzaro dove si trova tuttora ricoverato in prognosi riservata. Le indagini, riferiscono i carabinieri, si sono scontrate con un clima di omertà. E' stato accertato, inoltre, che sarebbero state cancellate delle immagini da un sistema di videosorveglianza, mentre anche la vittima avrebbe assunto un atteggiamento di reticenza e si sarebbe deciso a denunciare il fatto solo dopo aver capito che i militari avevano raccolto gravi indizi nei confronti del suo aggressore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi