vibo valentia

Armi, arrestato operaio
cimitero

Un operaio dipendente del Comune di Vibo Valentia, in servizio al cimitero, Alessandro Angelo Camillò, di 47 anni, é stato arrestato dai carabinieri e posto ai domiciliari con l'accusa di detenzione abusiva di arma e munizioni e ricettazione.

Armi, arrestato operaio cimitero

 I militari della Compagnia, nel
corso di una perquisizione, hanno trovato nell'abitazione di
Camillò, in contrada "Cocari", una pistola calibro 7,65 marca
Browning, acquistata al mercato nero, insieme a due caricatori
per la stessa arma con 37 cartucce. L'arma e le munizioni,
secondo quanto riferito dai militari, erano nascoste in un
mobile. I carabinieri, nell'ambito della stessa perquisizione,
hanno trovato altre 25 cartucce per fucile calibro 12

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi