Lamezia

Fermato all'aeroporto
con farmaci orientali

Un viaggiatore trovato in possesso di 7 chilogrammi di prodotti importati illecitamente

Fermato all'aeroporto con farmaci orientali

Tentava di importare illecitamente 43 confezioni di farmaci di origine orientale, per un totale di sette chilogrammi, non dichiarandoli agli uffici comunali. Un cittadino cinese è stato bloccato dalla Guardia di finanza all'aeroporto internazionale di Lamezia Terme e denunciato per illecita importazione di farmaci non registrati. I militari delle Fiamme gialle di Lamezia Terme, in collaborazione con i funzionari doganali, nel corso di un'ispezione hanno scoperto e sequestrato i farmaci, confezionati in blister e flaconi di vario tipo e pezzatura, nascosti all'interno dei bagagli al seguito del viaggiatore proveniente dall'estero. I medicinali sono stati sequestrati in quanto si tratta di prodotti che non risultano essere registrati presso il Ministero della Salute italiano e che possono essere potenzialmente anche molto nocivi per la salute degli assuntori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi