Montepaone

L'arte del barbecue, sfida tra "griglie"

Il 2 giugno all'hotel-ristorante "Vida" lo scoppiettante party del basso Ionio soveratese su iniziativa dell'associazione "Calabria Smoking Barbecue”

L'arte del barbecue, sfida tra "griglie"

Sergio Rochira, Stefano Anania, Gaudioso Di Certo, Andrea Mancuso, Marcello Livani, Alessio Santoro, Cesare Casella, Marco De Franchis, Nico Casadonte, Marco Casaleno

Un evento che si presenta come tra più originali del basso Ionio soveratese e che mira a ridare dignità all’arte del barbecue a cui ha deciso di dedicarsi un’associazione rigorosamente made in Calabria, pronta a presentarsi ai palati raffinati nell’evento organizzato il prossimo 2 giugno nei locali dello storico hotel-ristorante “Vida” di Montepaone Lido. Una vera e propria gara in cui sarà l’associazione “Calabria Smoking Barbecue” (composta dal presidente Marco Ferrini, il vicepresidente Sergio Rochira e da Nico Casadonte, Marco de Franchis, Stefano Anania, Alessio Santoro, Gaudosio di Certo, Cesare Casella, Marcello Livani, Antonio Milicia) a scaldare le griglie per offrire un’occasione di coesione sociale attorno il rituale della preparazione delle varie pietanze che scandisce le varie fasi di preparazione dei piatti realizzati con particolari tecniche per esaltare il sapore dei piatti rigorosamente a base di carne.

"È estremamente fuorviante - spiegano i componenti dell’associazione - l’idea che associa e limita il barbecue ad una semplice grigliata. Il barbecue infatti come metodo prevede, nella sua accezione più corretta, basse temperature e lunghi, a volte lunghissimi, tempi di cottura dei cibi, i quali, prima di essere posti nel dispositivo (kettle, smoker, offset) vengono sapientemente insaporiti con miscele di spezie ed essenze. Una volta in cottura, inizia la fase di affumicatura, che conferisce alle pietanze una nota aromatica molto particolare e strettamente legata al tipo di legno utilizzato per l’affumicatura stessa. Tempi lunghi che favoriscono l’incontro sociale attorno la griglia, in un rituale che vogliamo restituire nella sua valenza sociale che merita di essere riscoperta. Una volta in cottura, per i cibi in preparazione inizia la fase di affumicatura, che conferisce alle pietanze una nota aromatica molto particolare e strettamente legata al tipo di legno utilizzato per l’affumicatura stessa. Il combustibile usato, per un barbecue “in purezza” è il carbone, che viene reperito direttamente dalle carbonaie locali situate nel centro di Serra San Bruno. Dalla sua nascita negli scorsi mesi la nostra associazione è stata protagonista di numerosi eventi sul territorio e fuori regione tanto da istituire, primi ed unici in Calabria, un corso di formazione per giudici certificati di competizioni barbecue della federazione WBQA".

Un progetto originale che farà quindi tappa a Montepaone Lido e che ha già incuriosito i buongustai del basso Ionio soveratese che saranno accolti dal titolare dell'hotel-ristorante "Vida" Giuseppe Spadea, padrone di casa della location che terrà a battesimo l’associazione nel comprensorio soveratese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi