catanzaro

Auto rubata e fuga nella notte

L'inseguimento è terminato con successo in Viale De Filippis, all’altezza dell’incrocio con via Lombardi, dove i militari hanno bloccato i fuggitivi, uno dei quali ha tentato di darsi alla fuga a piedi ma invano

Auto rubata e fuga nella notte

Massimiliano Veneziano

Nella tarda serata di ieri i carabinieri dell'aliquota radiomobile della Compagnia di Catanzaro hanno tratto in arresto Leonardo Luca BERLINGIERI e Massimiliano VENEZIANO, entrambi di 23 anni, già noti alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio, con l’accusa di furto d'auto. Erano le 20.30 circa quando al 112 è giunta una segnalazione relativa a un presunto furto d'auto da parte di due giovani che, dopo aver forzato la portiera di una Fiat Panda di colore azzurro parcheggiata in Viale Pio X, l'avevano messa in moto allontanandosi in direzione di via Vinicio Cortese. I militari di pattuglia, allertati dalla Centrale Operativa, si sono messi immediatamente alla ricerca del veicolo descritto incrociandolo poco dopo sulla tangenziale, all’altezza della rotatoria di via Gioacchino Da Fiore. Ne è scaturito un inseguimento che è terminato con successo in Viale De Filippis, all’altezza dell’incrocio con via Lombardi, dove i militari hanno bloccato i fuggitivi, uno dei quali ha tentato di darsi alla fuga a piedi ma invano in quanto è stato raggiunto e immobilizzato dopo pochi metri. Ispezionata immediatamente l'auto, i carabinieri hanno accertato che al suo interno era stata istallata una centralina estranea al veicolo e che era stato forzato il bloccasterzo. Gli arrestati sono stati condotti nel loro domicilio dove dovranno permanere, in regime di arresti domiciliari, in attesa dell'udienza di convalida prevista nella giornata di domani. L'autovettura, ancorché lievemente danneggiata, è stata subito restituita alla proprietaria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi