Vibo Valentia

Percepivano contributi
in maniera illecita

Operazione della Guardia di finanza: 77 denunce per truffa aggravata, soppressione, distruzione e occultamento di atti veri, falsità materiale

guardia di finanza

La percezione illecita di 2,2 milioni di euro di contributi è stata scoperta dai finanzieri del Comando provinciale di Vibo Valentia che hanno denunciato 77 persone responsabili, a vario titolo, di truffa aggravata, soppressione, distruzione e occultamento di atti veri, falsità materiale. I controlli, svolti nell'ambito di un piano nazionale avviato dal Nucleo speciale spesa pubblica e repressione frodi comunitarie, hanno portato all'individuazione di una variegata gamma di condotte illecite. Sono state scoperte istanze di accesso ai contributi firmate da persone decedute; contratti di affitto di terreni in cui una delle parti è risultata deceduta in epoca antecedente alla stipula; finanziamenti ottenuti grazie all'utilizzo di falsi titoli e finanziamenti ottenuti da soggetti sottoposti a misure di prevenzione antimafia o utilizzando terreni agricoli confiscati alla criminalità organizzata. In diversi casi le truffe sono state realizzate grazie al coinvolgimento di alcuni centri di assistenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi