CATANZARO

Rigettati dal Tar ricorsi di due cliniche

Adesso tutti i soggetti privati dovranno ora procedere alla sottoscrizione degli accordi contrattuali secondo lo schema impugnato e, in caso di mancata sottoscrizione, sarà dato avvio dal Commissario ad acta alla sospensione dell’accreditamento.

giustizia

Con due sentenze depositate ieri, il Tar Calabria ha rigettato i ricorsi proposti dalle cliniche Villa Sant’Anna Spa di Catanzaro e Villa Aurora Spa di Reggio avverso il decreto del Commissario ad acta 92/15 che modificava il Dca 78/15 sullo schema di accordo contrattuale con gli erogatori privati accreditati. Ciò fa sì che tutti i soggetti privati dovranno ora procedere alla sottoscrizione degli accordi contrattuali secondo lo schema impugnato e, in caso di mancata sottoscrizione, sarà dato avvio dal Commissario ad acta alla sospensione dell’accreditamento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi