CICLISMO

Il Giro d'Italia riparte dalla Calabria

La Catanzaro-Praia a Mare di 200 km, in programma domani, risale la Calabria fino ad arrivare ai confini con Basilicata e Campania

Giro d'Italia

Dopo il prologo in terra d'Olanda si torna in Italia e si riparte dalla Calabria, precisamente da Catanzaro, per una tappa adatta a chi vuole tentare la fuga. La Catanzaro-Praia a Mare di 200 km in programma domani risale la Calabria fino ad arrivare ai confini con Basilicata e Campania. Prima parte pianeggiante, ma gli ultimi 70/80 chilometri sono un continuo saliscendi con uno strappo durissimo poco prima di Praia (al chilometro 189, all'altezza di via del Fortino) che con le sue pendenze al 18% ben si presta all'attacco dei cacciatori di tappa. Due i Gran Premi della montagna lungo il tracciato, entrambi di terza categoria: a Bonifati e San Pietro rispettivamente dopo 6,5 e 5,3 km di salita al 5,9 e al 6,8%. Specie la seconda salita potrebbe favorire una fuga visto che nell'ultima parte del tracciato il percorso presenta un serie di curve. Chi coltiva ambizioni di classifica domani dovrà prestare attenzione. Prima di domani soltanto una volta il Giro è partito (o ripartito come in questo caso) dalla Calabria: fu nel 2005 a Reggio Calabria. Catanzaro ha ospitato cinque volte la partenza di una tappa (l'ultima nel 2005); Praia a Mare, invece, è all'esordio assoluto al Giro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi