serie B

Che festa per il Crotone
dopo il successo" A" Terni

Alcune centinaia di tifosi hanno accolto, nella notte, la squadra del Crotone al rientro da Terni dopo la vittoria che, anche se manca l'aritmetica, ha di fatto sancito la promozione in Serie A della compagine calabrese.

Che festa per il Crotone dopo il successo" A" Terni

 Il pullman della squadra, giunto davanti al piazzale dello stadio Ezio Scida all'una di notte, è stato accolto con cori di giubilo e sventolio di bandiere. Centinaia i tifosi che hanno intonato cori festosi e portato in trionfo i loro beniamini. Il primo a scendere dal bus è stato Ante Budimir, il centravanti che con i suoi gol ha portato il Crotone in Serie A. Subito dopo, Juric che finalmente si è lasciato andare ed ha festeggiato con i tifosi la conquista di un traguardo inatteso. Il Crotone, con la vittoria per 2-1 sulla Ternana di ieri, ha toccato quota 73 punti e - a sette gare dalla fine del campionato - ha portato a +5 il vantaggio sul Cagliari e a +16 quello sulle terze in classifica: Bari e Spezia. La promozione certa per la squadra del presidente Raffaele Vrenna potrebbe arrivare guardando le altre gare. Venerdì 15 aprile contro lo Spezia (alle 19 allo Scida) non sarà infatti la gara della festa, in quanto il Crotone giocherà in anticipo rispetto alle altre partite che si disputeranno tra sabato e domenica e dovrà comunque attendere i risultati di Cesena, Pescara e Trapani (che teoricamente possono ancora agganciare il secondo posto) e Bari (che giocherà domenica) per festeggiare l'eventuale promozione. Certezza che potrebbe arrivare a Cesena nell'anticipo di lunedì 18 aprile, ma anche in questo caso, pure nell'eventualità di una sconfitta, il Crotone dovrà attendere il risultato degli altri campi nelle gare che si giocheranno martedì 19.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi