Catanzaro

Tre ville sui terreni
dell’ex ospizio!

Continua a riservare sorprese la complessa vicenda della “Casa di mendicità Umberto I”. Già negli anni 90 l’allora commissario Vono aveva denunciato l’abusivismo

Tre ville sui terreni dell’ex ospizio!

Un terreno di sette ettari nel comune di Simeri Crichi e un altro di cinque nel comune di Sorbo San Basile: l’ex Ipab “Umberto I” vanta un corposo patrimonio immobiliare tra gli edifici che compongono la struttura ubicata all’incrocio di via Acri e via dei Cardatori e appezzamenti terrieri disseminati nell’hinterland comunale frutto di successive donazioni. Ma il fondo denominato “Fegato” a Simeri Crichi risultava già a metà degli anni 90 occupato abusivamente da alcune abitazioni. La circostanza fu accertata dal commissario straordinario, Francesco Vono, durante un sopralluogo finalizzato a censire le proprietà dell’Istituto pubblico di assistenza e beneficenza. Nell’esteso terreno disseminato d’ulivi, di proprietà dell’Umberto I, erano infatti sorte nel tempo tre ville. Il commissario straordinario incaricato dalla Regione di liquidare l’ex Ipab, sommerso di debiti, e di trasferire la totalità delle proprietà all’amministrazione comunale stese un’approfondita relazione, avviando anche un’azione legale nei confronti del fittavolo che da tempo non corrispondeva più alcuna quota.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi