"Dirty soccer"

Incidente probatorio
slitta al 15 aprile

L'udienza fissata per questa mattina davanti al gip del Tribunale di Catanzaro è stata rinviata a causa di alcuni difetti di notifica alle parti

Incidente probatorio slitta al 15 aprile

È slittato al prossimo 15 aprile l'inizio dell'incidente probatorio disposto nell'ambito dell'inchiesta "Dirty soccer" che ha portato alla luce un lucroso giro di combine nei campionati di calcio di Lega Pro, Cnd ed Eccellenza. L'udienza fissata per questa mattina davanti al gip del Tribunale di Catanzaro è stata rinviata a causa di alcuni difetti di notifica alle parti. Il 15 aprile verrà conferito incarico al perito per acquisire i dati informatici rinvenuti nei telefoni cellulari e sui computer degli indagati. Nelle scorse settimane il sostituto procuratore della Dda di Catanzaro Elio Romano ha chiuso le indagini a carico di 84 persone accusate, a vario titolo, di associazione per delinquere, frode in competizioni sportive ed estorsione. Secondo la Procura catanzarese, una vera e propria organizzazione, con il contributo di giocatori, allenatori e direttori sportivi, avrebbe alterato alcuni match dei campionati di calcio con il duplice obiettivo di far vincere il campionato di serie D al Neapolis e di realizzare cospicue vincite con le scommesse sulle partite combinate.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi