Lamezia

Sequestrati beni
a killer cosca Giampà

Con il suo mestiere sanguinario, Domenico Giampà detto "Buccacciello" aveva accumulato beni per circa 300 mila euro

Evasore fiscale ottiene fondi e compie truffa

Domenico Giampà, detto "Buccacciello", con il suo mestiere sanguinario aveva accumulato beni per circa 300 mila euro. Le Fiamme gialle glieli hanno sequestrati. Tra questi una villa a Lamezia Terme intestata alla moglie. L'operazione del Gruppo lametino della guardia di finanza al comando del colonnello Fabio Bianco, mira all'individuazione dei beni illeciti della 'ndrangheta. Altri immobili in questi ultimi anni sono stati confiscati al clan Giampà.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi