Vibo

Anziano annega dopo essere
stato gettato in mare, 2 arresti

Lo scorso agosto a Pizzo Calabro una coppia di romeni ha avvicinato un pensionato di 79 anni con la scusa di un rapporto sessuale. Lo hanno aggredito e gettato in mare annegando

carabinieri

I Carabinieri hanno arrestato nel Vibonese un uomo e una donna di nazionalità romena, di 36 e 35 anni, con l'accusa di rapina ed omicidio. Secondo l'accusa, i due nello scorso mese di agosto a Pizzo Calabro hanno avvicinato un pensionato di 79 anni con la scusa di un rapporto sessuale. Hanno poi aggredito e rapinato l'anziano che, rimasto tramortito, é stato poi gettato in mare ed é annegato. I due arresti sono stati eseguiti dai carabinieri del Comando provinciale di Vibo Valentia (sezione di Polizia giudiziaria della Procura e Compagnie di Vibo Valentia e Tropea), unitamente a personale del Reparto aeronavale della Guardia di finanza e della Capitaneria di porto, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip su richiesta della Procura della Repubblica. La coppia di romeni é accusata di avere compiuto altre rapine ai danni di anziani con una certa disponibilità economica, che venivano attirati in luoghi isolati e aggrediti. (ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi