ISOLA CAPO RIZZUTO

Bruciata auto di un avvocato

L'Audi A6 intestata alla madre, ma utilizzata dal legale, era parcheggiata in via Mammone sotto l'abitazione del professionista.

Bruciata auto di un avvocato

Intimidazione col fuoco nella notte tra sabato e domenica ad Isola Capo Rizzuto dove una mano ignota ha appiccato un incendio all'auto in uso all'avvocato Francesco Sacco. L'Audi A6 intestata alla madre del professionista 53enne, ma utilizzata dal legale, era parcheggiata in via Mammone sotto l'abitazione dei Sacco. E qui poco dopo l'una di domenica, hanno colpito gli sconosciuti incendiari che hanno dato fuoco al cofano anteriore dell'auto. Qualcuno tra i residenti ha visto le fiamme levarsi dalla vettura ed ha informato l'avv. Franco Sacco. Sono accorsi da Crotone i Vigili del fuoco del Comando provinciale che hanno spento le fiamme prima che avvolgessero tutta l'autovettura. I carabinieri della vicina Tenenza di Isola Capo Rizzuto  hanno avviato un'indagine sull'accaduto. Pur non essendo state state trovate accanto all'auto bottiglie incendiarie o altri inneschi, non pare esserci alcun dubbio sulla natura dolosa del rogo.

 Ieri mattina lo stesso Sacco presentato regolare denuncia ai carabinieri. <Quello che mi angoscia  - si è sfogato su facebook il professionista - è non sapere quale sia il motivo di questo gesto>. Sacco per lo più esercita attività di avvocato civilista ma si occupa anche di penale. Ad Isola il professionista è noto anche le sue attività culturali con la compagnia teatrale "Il sorriso". Nel 2013 inoltre si è anche candidato a sindaco a capo di una lista civica che non ha conquistato seggi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi