catanzaro

130mila euro per il Convitto Galluppi

Il sindaco Abramo e l'assessore Talarico: “Garantito un valido supporto ai servizi offerti dal plesso scolastico alle famiglie residenti in città’”

sergio abramo sindaco catanzaro

L’amministrazione Abramo intende tutelare e valorizzare un istituto scolastico ed educativo d’eccellenza della città, come il Convitto Galluppi, che vanta origini prestigiose e che da sempre recita un ruolo importante non solo dal punto di vista strettamente didattico, ma anche da quello sociale ed economico. Interprete dei bisogni del contesto territoriale, l’istituto muove il suo raggio d'azione sui due fronti della funzionalità educativo-didattica e della rispondenza alle esigenze emergenti della famiglia e dell'organizzazione sociale. A tale fine la giunta, su proposta dell’assessore alla pubblica istruzione, Fabio Talarico, ha approvato una delibera con la quale è stata assegnata la somma di 130mila euro, rispettivamente nei bilanci 2016 e 2017, necessaria a garantire l’indizione del bando di concorso per il conferimento di 32 posti gratuiti di semiconvittore presso il Convitto nazionale Galluppi di Catanzaro. Grazie al provvedimento, sarà garantita, altresì, continuità del beneficio della gratuità del posto di convittore e semiconvittore, attualmente in corso, agli studenti utilmente inseriti nelle graduatorie per l’accesso negli anni precedenti. Il Comune di Catanzaro ha così voluto offrire una soluzione concreta e definitiva alla problematica originatasi a partire dalla pubblicazione del bando per convittori e semiconvittori che è stato in un momento successivo sospeso in autotutela. “L’amministrazione – dichiarano il sindaco Abramo e l’assessore Talarico - ha da sempre profuso il massimo impegno a sostegno di un’eccellenza scolastica come il Convitto Galluppi che rappresenta un presidio culturale e formativo fondamentale per la città e il centro storico. Comprendendo i disagi manifestati nei mesi scorsi da genitori e operatori, abbiamo voluto, dunque, garantire, nei limiti delle già ridotte disponibilità finanziarie, la copertura dei servizi offerti dal plesso scolastico fornendo un valido supporto alle famiglie residenti in città. Il nostro auspicio per il futuro è che si possa garantire un maggiore supporto ai servizi offerti sostenendo il percorso di crescita di un autentico fiore all'occhiello dell'istruzione catanzarese”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi