CIRO' MARINA

Denunciato tombarolo

Aveva zappe, pale ed altri strumenti, oltre ad alcuni bottoni antichi che teneva in tasca.

Denunciato tombarolo

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Cirò Marina, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno notato nei pressi del faro, una persona che stava perlustrando la spiaggia, tenendo in mano un metal detector.
Poiché la zona è nota per la vicina presenza dei resti del tempio dedicato ad Apollo Aleo, i militari hanno deciso di controllare l'uomo, un 55enne disoccupato di Cirò Marina, che aveva con sè  zappe, pale ed altri strumenti, oltre ad alcuni bottoni antichi che teneva in tasca. Presso la sua abitazione rinvenuti altri bottoni, alcune monete antiche, ciondoli, anelli ed anfore in terracotta.
I militari hanno sottoposto a sequestro quanto ritrovato ed i materiali utilizzati per le ricerche del 55enne che dovrà rispondere del reato della violazione dell’art. 175 del d.lgs 42/2004 che regolamenta le ricerche archeologiche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi