Nel Crotonese

Da oasi ecologica
a discarica abusiva

L'area scoperta e sequestrata a Rocca di Neto dal Corpo forestale dello Stato, intervenuto dopo avere notato una densa colonna di fumo nerastro. Trovati rifiuti di vario genere come elettrodomestici fuori uso, pneumatici, materiali plastici, ferrosi e di scarto proveniente da abitazioni

Da oasi ecologica a discarica abusiva

Una discarica abusiva, realizzata in un sito utilizzato in passato come oasi ecologica, è stata scoperta e sequestrata dal Corpo forestale dello Stato a Rocca di Neto. Gli agenti, intervenuti dopo avere notato una densa colonna di fumo nerastro, hanno trovato rifiuti di vario genere come elettrodomestici fuori uso e parti di essi, pneumatici, materiali plastici, materiali ferrosi, oltre a materiale di scarto proveniente da abitazioni.
L'area non recintata e che si trova in località Celestrina, nella periferia del paese, era di facile accesso per la popolazione oltre che per gli animali randagi. I rifiuti, abbandonati verosimilmente nel corso di più mesi erano stati incendiati producendo il fumo visibile anche a distanza. Il sito era già stato segnalato nel settembre scorso all'Amministrazione comunale e il sindaco aveva provveduto ad emettere un'apposita ordinanza per la rimozione dei rifiuti. Sono in corso ulteriori accertamenti per fare emergere eventuali responsabilità

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi